I brand sono stati veloci ad adottare Google+: studio

Secondo BrightEdge, la decisione di continuare di sviluppare la propria presenza su Google+ è risultato in un successo misto. Brand importanti come Coke a McDonalds “avevano solo dozzine di fan”. Google aveva il più grande contingente di fan di ogni marchio su Google+, avendo attratto più di 65,000 fan. Così chiaramente queste compagnie hanno un lungo modo per stabilire reti sociali che veramente hanno un grande e profondo impegno di utenti, ha sottolineato lo studio.

L’analisi ha mostrato che il 94 percento dei 100 marchi più famosi sono presenti su Facebook.

Un esame comparativo delle proprietà di Facebook e Google+ per tutti e 100 i marchi ha piazzato Facebook molto più in alto del suo rivale in questo momento. L’iniziativa ha mostrato un totale collettivo di quasi 300 milioni di fan su Facebook per questi grandi marchi, comparati agli approssimativamente 148,000 seguaci di Google+ per questi stessi brand.

Tatticamente, solo circa il 13 percento dei marchi che hanno creato delle pagine su Google+ mostravano un link ad esse sulla loro home page, che sta venendo descritto come un fattore importante nel portare traffico e visibilità alla presenza del nuovo social web. Circa il 53 percento dei 100 marchi più famosi mostrano un link sulla loro home page alla loro pagina di Facebook.

Jim Yu, CEO di BrightEdge, ha detto,”Adesso comincia il vero lavoro per questi marchi se vogliono estendere la loro presenza sociale sul web da Facebook al nuovo Google+.”

L’analisi di BrighEdge ha mostrato che le pagine di Google+ in media sono apparse nella top 12 dei risultati di Google search per i corrispondenti marchi, mentre le pagine Facebook dei marchi in media sono apparse nella top 13 o 14 dei risultati mostrati.

Opportunità

Il lancio delle pagine dei marchi di Google+ viene definito come il successivo gradino evolutivo della ricerca sociale.

Mentre Google avvia pagine di Google+ in tuto il mondo e permette ai marchi di creare pagine di profilo, si sta sottolineando il fatto che le società di affari adesso hanno un’opzione di avvantaggiarsi della collaborazione tra social networking e SEO per incrementare la loro visibilità online ed un ritorno di investimenti.

Secondo Punch Communications, la società integrata di PR , di ricerca e social media, l’introduzione di Google+ ed in particolare la funzione +1 significa che Google search sta valutando le raccomandazioni sociali come una misura di qualità di contenuti.

Mentre le pagine dei marchi cominciano adesso a diventare parte della cerchia degli utenti, sono da essere considerati verosimilmente come utenti G+ altamente influenti; I link che creano e i contenuti che condividono , che a turno riceveranno un alto numero di +1 e condivisioni, saranno indicatori di ricerca estremamente preziosi.

In aggiunta, quando un search user è loggato nel suo account Google+ e utilizza il motore di ricerca Google, Google prende i +1 di entrambi l’utente e le loro connessioni nell’account quando serve per i risultati della ricerca; e nel futuro, la nuova meccanica di Google+ Direct Connect dirigerà un search user alla pagina G+ di un marchio se un simbolo + è posizionato prima del nome di una marchio in una ricerca.

Marchi che sono scrupolosi nell’impegno attraverso G+ saranno in teoria capaci di trarre vantaggio da questa robusta e ciclica connessione tra social media e SEO.

HRS lancia la sua applicazione personalizzata per la ricerca di hotel per la TV

Il portale di prenotazione alberghiera HRS portale afferma di aver lavorato su un’applicazione, inizialmente concepita per computer e tablet, che permetterà anche ai proprietari delle nuove TV LED Grundig, di effettuare ricerche e prenotare oltre 250.000 hotel presenti sul network di HRS.
Ora, i clienti HRS possono accedere ai servizi on-line con i televisori Smart-Inter@ctive da Grundig.

I Televisori stanno seguendo le orme degli smartphone e HRS è lieta di aver lanciato la prima applicazione personalizzata di ricerca e prenotazione hotel per la TV. L’applicazione fa parte della “strategia multi-canale HRS” e unisce i vantaggi di Internet alla comodità della TV “, ha detto Marco Hauprich, direttore di dispositivi mobili e nuovi media HRS.

L’azienda afferma di essere diventata una dei primi partner Grundig con la sua nuova applicazione per la ricerca di alberghi, a disposizione di tutti i proprietari di modelli di Grundig, Fine Arts e Vision 8 Sports-TV .
L’applicazione per televisori di HRS è disponibile nelle seguenti lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo e turco.

Come funziona?

Inserite i dettagli del vostro viaggio utilizzando il telecomando e un elenco di tutti gli hotel disponibili vi apparirà sullo schermo. Gli alberghi sono elencati in ordine di gradimento e recensioni attribuite dai precedenti ospiti dell’hotel. Gli utenti possono cliccare su tutti gli alberghi per visualizzare i dettagli delle strutture e dei servizi. La visualizzazione su mappa fornisce anche una rapida panoramica delle posizioni degli alberghi.

L’applicazione HRS non è l’unico servizio online al quale potrete accedere direttamente attraverso la Smart-Inter Grundig TV@ctive – altre applicazioni includono servizi sanitari, applicazioni Travel come Tripdavisor ed anche applicazione per l’accesso ai social network come Facebook e YouTube.

TripAdvisor affronta azioni legali sulle sue attività di “bandiera rossa”

TripAdvisor, il sito di recensioni di viaggi online, si trova ad affrontare azioni legali, per diffamazione, per l’utilizzo della sua caratteristica “bandiera rossa”, che avverte i consumatori della presenza di attività che il sito ritiene “sospette”.

Deborah Sinclair, proprietario di Riverside Hotel and Restaurant a Evesham, Worcestershire ha iniziato questa settimana un procedimento per diffamazione ai danni del sito americano, chiedendo la divulgazione di dettagli che hanno dato a TripAdvisor, motivo di usare la sua “bandiera rossa” sulla pagina TripAdvisor del suo hotel.

La pagina mostra una scatola rossa con un segnale di avvertimento e testo rosso, affermando che TripAdvisor ha “ragionevoli motivi per credere” che i proprietari dell’hotel o affiliati “potrebbero aver interferito con le recensioni dei viaggiatori”. TripAdvisor afferma nella casella, “di fare del proprio meglio” per identificare i contenuti “sospetti”, ed è “sempre al lavoro per migliorare i processi che utilizziamo per valutare le recensioni dei viaggiatori”.

Sinclair si è avvicinata a TripAdvisor attraverso Kwikchex, una società di gestione della reputazione online, che ha precedenti esperienze con azioni contro il sito di recensioni.
Nel mese di agosto, l’Advertising Standards Authority (ASA) ha confermato che stava indagando su TripAdvisor, in seguito alla denuncia di Kwikchex che sosteneva che ci fosse un alto livello di commenti diffamatori sul sito.

Kwikchex ha anche sostenuto che TripAdvisor ha “violato le proprie linee guida” per lo screening di ogni revisione prima della pubblicazione e ha ignorato le proprie norme in materia di “tolleranza zero su recensioni fraudolente”.
Il 26 ottobre, l’ASA ha detto che la questione è “ancora sotto indagine formale”.

Roderick Dadak, responsabile di diffamazione nello studio legale Lewis Silkin, ha detto che l’azione di Sinclair si differenzia da precedenti denunce contro il sito di recensioni perché “non è stata fatta a causa di una recensione falsa dell’hotel, ma è mirata a TripAdvisor, per l’avviso in cui si dice che l’hotel è presumibilmente coinvolto nell’invio di commenti falsi “.

TripAdvisor ha affermato, attraverso un comunicato di non aver “mai” avuto colloqui direttamente con KwickChex e di non avere “ulteriori dettagli circa le loro accuse”. Nel comunicato, si afferma: “Al di là di questo, noi non commentiamo sulle indagini in corso o future”.
A seconda dell’esito delle indagini dell’ASA, TripAdvisor può essere costretto a cambiare i messaggi del marchio utilizzato sul sito, come ad esempio: “Troverete giudizi reale di cui potrete fidarvi”, e “Trovate hotel di cui potete fidarvi”.
Dadak ha detto: “TripAdvisor deve riconoscere che se un corpo come l’ASA dice che sono stati fuorvianti, allora sarà necessario rimuovere qualsiasi rappresentazione che [le recensioni] pubblicate sono vere.”

TripAdvisor ha detto che “come per tutti i messaggi di marketing, il lavoro sul sito di TripAdvisor è in continua evoluzione, in modo da riflettere i diversi aspetti del business”.

La revisione dei regolamenti dei GDS in Europa subisce un ritardo

Una revisione della Commissione Europea del quadro normativo che supervisiona il ruolo dei sistemi di distribuzione globale (GDS) ha subito il suo primo blocco d’inciampo: un prevedibile ritardo nella raccolta delle risposte.

Fonti vicine alla Commissione di Bruxelles dicono che il “ritardo sostanziale” per la revisione del Codice di Autodisciplina GDS (Sistema di Distribuzione Globale) sia dovuto ad una compagnia di consulenza di trasporto con sede a Londra, Steer Davies Gleave, incaricato di produrre un documento consolidato che contiene il feedback, si prepara a presentare le sue carte alla fine di novembre.

La carta dovrebbe dare una serie di opzioni sulla politica di gestione e raccomandazioni.
Il termine per le risposte dalla GDS – Sabre, Travelport e Amadeus – e altre cosiddette parti interessate è stato originariamente fissato per l’inizio di settembre ma è stato successivamente prorogato di alcune settimane.

C’è una sensazione crescente, a Bruxelles, che la linea temporale originale fissata per la revisione (con piccole variazioni, l’autodiscliplina dei GDS dovrebbe essere fatta ed eventualmente introdotta nella legislazione entro marzo 2012) era chiaramente troppo ambizioso.
Un cambiamento più fondamentale del quadro, che alcuni hanno chiesto, probabilmente farà slittare la data ancora più tardi nel 2012.

Nel mese di agosto di quest’anno, Travelport è stato il primo delle principali parti interessate a dichiarare pubblicamente la necessità di una modifica del Codice di Condotta, mettendo in discussione la rilevanza del quadro come il mercato si evolve, il ruolo dei cambiamenti GDS e l’ingresso di nuovi attori sulla scena.
Il CEO Gordon Wilson sosteneva che il Codice è uno strumento prezioso per la visualizzazione e la distribuzione delle tariffe aeree e deve essere modernizzato “a beneficio dei consumatori”, ma ci sono dubbi se nella sua veste attuale sia giusto per altre organizzazioni non essere incluse.

Un mese dopo, Amadeus si è unito, accogliendo la revisione, ma anche affermando che il regolamento dovrebbe “mantenere un livello neutrale e parità delle condizioni normative per tutti gli operatori del settore” non solo GDS “.

Sogernte Articolo: Tnooz

Expedia vede miglioramenti nelle prenotazioni alberghiere, ma ammira ancora Booking.com da lontano

Expedia Inc. ha venduto il 16% di room nights in più nel terzo trimestre di quest’anno, ma continua ad ammirare il lavoro di Booking.com da lontano.

“La crescita di room nights (di Booking.com) vendute è significativamente al di sopra della crescita delle room nights di qualsiasi altro sito di prenotazioni alberghiere”, ha dichiarato Dara Khosrowshahi, amministratore delegato di Expedia, riferendosi alla performance di Booking.com.

Khosrowshahi, durante le dichiarazioni dei risultati aziendali del terzo trimestre, ha detto che Expedia è soddisfatta della crescita complessiva delle prenotazioni, ma ritiene che la crescita di Booking.com (per room nights vendute) possa essere ancora più elevata di Expedia.com nei mercati emergenti.

Expedia sta lavorando duramente per colmare il divario con Booking.com, anche attraverso un lavoro di ottimizzazione della conversione sulla sua nuova piattaforma “core” di prenotazione che fornisce la tecnologia a Hotels.com, Expedia Affiliate Network, Venere e Expedia.com, ha affermato Khosrowshahi.

Uno dei vantaggi della piattaforma, ha spiegato, è che consente alla società “di iterare ed introdurre nuove caratteristiche e funzionalità più velocemente nel sito rispetto al passato e permette di testare l’efficacia delle caratteristiche stesse…”

Expedia prevede di introdurre una nuova piattaforma per prenotazione di voli nel 2012 e sta lavorando ad una nuova piattaforma per la prenotazione dei pacchetti vacanza, ha dichiarato Khosrowshahi.

Nel terzo trimestre Expedia ha subito un calo di vendite di biglietti aerei del 10%. Questo calo di prenotazione é un dato prevedibile e non del tutto negativo visto che le tariffe medie vendute sui propri siti sono aumentate del 12% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno.
Complessivamente, nel terzo trimestre del 2011, Expedia ha visto il suo utile netto aumentare del 18,2% a 210,4 milioni dollari su un fatturato di 1,14 miliardi dollari, un aumento del 15,5% rispetto all’anno precedente.

Expedia sta quindi preparando delle grosse novità per il quarto trimestre e per l’anno prossimo per mantenere il trend di crescita e diminuire il divario con Booking.com per le prenotazioni alberghiere.

Sorgente Articolo: Tnooz

Il potere dei Social Network abbinato ad un Booking Engine

Sono stati scritti vari articoli riguardo alla forza di integrare la condivisione sui social network nel processo di acquisto online. Ricordo di aver sentito parlare di un caso di studio in cui Nike ha incoraggiato gli utenti a condividere un link su Facebook, evidenziando che avevano appena ordinato della merce online. In questo modo, Nike ha dato agli acquirenti, la possibilità di mostrare i prodotti che avevano appena acquistato ai propri amici.

Altresì, all’inizio di quest’anno, il sito di eventi Eventbrite ha scritto sul blog che circa il 40% degli utenti condividevano le informazioni su un prossimo concerto / evento su Facebook PRIMA di comprare i biglietti, ma il numero è saliva al 60% se la possibilità di condividere la notizia veniva data nella pagina di conferma dell’ordine quindi DOPO l’acquisto.

Abbiamo avuto il sospetto che queste cifre convincenti potessero avere un effetto simile sugli utenti del mercato del turismo, dal momento in cui fosse data loro la possibilità di condividere le loro prenotazioni alberghiere su Facebook. Abbiamo lavorato con un fornitore (il cui nome resterà anonimo) per includere la possibilità di condividere sui social network nella fase finale del processo di prenotazione online. La figura seguente mostra il percorso di un ospite online fino al post sui diversi social networks.

Secondo te, gli ospiti ospiti condividono posts su Facebook, Twitter o LinkedIn che parlano della camera d’albergo hanno che appena prenotato? Assolutamente si! Ecco i primi risultati dopo un mese:

Circa il 30% dei clienti che ha prenotato on line ha deciso di inviare il messaggio a uno dei loro social network.
Ogni messaggio sociale inviato dall’utente ha generato in media da 5 a 6 visitatori unici al sito dell’hotel.

Nel complesso, il test sembra essere un successo. Consentendo agli utenti di condividere facilmente la notizia del proprio acquisto online sui loro social network può essere molto efficace nel guadagnare più traffico e potenziali nuovi clienti. La gente si fida dei propri amici, del passaparola, specialmente quando si tratta di prendere una decisione di acquisto!

Sorgente Immagine: Upward Action

Sorgente Articolo: Milestone Insights

RateTiger aggiunge funzionalità di Intelligence Reporting avanzate

La combinazione di Reservation Reporting, Engine Strategy, Channel Management and Shopping, renderà RTSuite un Management System completo per gli alberghi, al fine da avere la  massima visibilità e massime performance da ogni canale di vendita.

Con la veloce crescita delle prenotazioni online, gli albergatori hanno bisogno di avere accesso diretto ai dati avanzati delle prenotazioni , nel momento stesso in cui le prenotazioni vengono fatte dagli ospiti. Ciò consentirà l’ottimizzazione della distribuzione dell’inventario online. L’ascesa dei social network, della tecnologia mobile, delle vendite flash sui siti internet e l’abbreviazione della finestra di prenotazione, ha reso necessario il fatto che gli albergatori siano a conoscenza delle prenotazioni quando si verificano su ogni canale collegato al fine di reagire con un prezzo immediato o le rettifiche di disponibilità.

Reservation Report fornisce una moltitudine di grafici e dati sulle prenotazioni per assicurare che l’analisi delle tendenze diventi semplice. Con interfacce ai vari moduli RateTiger così come i sistemi esterni, come PMS o CRS, il processo di aggiornamento della disponibilità, la composizione delle prenotazioni e la frequenza di aggiornamento, possono essere completamente automatizzati eliminando l’errore umano e la perdita di tempo.
Ulteriormente l’integrazione di StrategyEngine in RTSuite mira ad aiutare gli albergatori, ottimizzando le tariffe delle camere, con calcolo della percentuale completamente automatizzata in base alla scelta del prezzo o alle strategie di posizionamento e le tariffe della concorrenza.

“Oggi che la concorrenza è spietata, è essenziale che gli albergatori abbiano a disposizione tutti i mezzi possibili per prendere decisioni immediate e rispondere alle esigenze del mercato. Reservation Report Segnala assiste gli albergatori per agire rapidamente, mentre i dati possono essere utilizzati anche per analisi statistiche per la pianificazione delle strategie future, per migliorare ulteriormente occupazione e ricavi “, ha detto Keith Povah, Presidente della Divisione – RTSuite, RateTiger.

Queste nuove caratteristiche mirano ad aiutare gli albergatori nella gestione dell’inventario e la strategia, attraverso una piattaforma sincronizzata, risparmiando così tempo e fatica.

Per i clienti di RateTiger esistenti che hanno sottoscritto Extranet Report, Reservation Report sarà un aggiornamento gratuito di addebito automatico.

Sorgente Articolo: Ratetiger