Sabre porta la ricerca su mappa degli hotels alle Agenzie di Viaggio

Sabre prevede di testare la tecnologia “Cerca su Mappa” con le Agenzie, consentendo loro di ricercare, comparare e prenotare gli hotels tramite un’interfaccia basata su mappa.

Il GDS (Global Distribution System) ha stretto una partnership con la società di tecnologia ZoomAndGo che ha creato la piattaforma su mappa. La tecnologia è stata progettata per organizzare tutti i contenuti frammentati , consentendo alle agenzie di confrontare le tariffe alberghiere da Sabre e da altre fonti.

Il sistema inoltre, consente di filtrare qualsiasi tariffa, aziendale o promozionale, per soddisfare la conformità delle politiche e gli accordi con i fornitori. Le ricerche possono essere effettuate per indirizzo, quartiere , codice aeroportuale e attrazioni locali, mentre i risultati possono essere filtrati contro una serie di criteri , tra cui la catena , il prezzo ed anche i servizi .

In una dichiarazione , Shelly Terry, vice presidente supplier merchandising di Sabre Travel Network, afferma che l’accordo offre anche agli alberghi più opportunità per vendere i loro prodotti. La piattaforma sarà infatti integrata con le capacità di acquisto e prenotazione già esistenti su Sabre Red Workspace.

Tutti i GDS hanno mostrato il desiderio di fare di più sul versante della distribuzione alberghiera: recentemente Amadeus ha acquistato Newmarket International per 500 Milioni di Dollari.

Nel frattempo Travelport sta progressivamente espandendo la sua piattaforma alberghiera Rooms and More, destinata allo svago e alle vacanze, in seguito all’acquisizione nel 2010 del motore di ricerca per viaggi Sprice.

Fonte Articolo: Tnooz

TravelClick segnala uno spostamento delle prenotazioni verso il canale GDS e i brand

Secondo i dati forniti da TravelClick, guardando all’andamento dei primi sei mesi dell’anno, le prenotazioni per il canale GDS sono aumentante rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Mentre per le OTA si può vedere un declino rispetto allo scorso anno, perché il mercato è diventato più frammentario.

I dati del secondo trimestre per i primi 50 mercati monitorati da TravelClick hanno mostrato che la distribuzione tra i canali è rimasta coerente rispetto al trimestre precedente, ha detto Rao Avasarala, VP di business intelligence.

Un’analisi delle entrate che ammontano a 8,9 miliardi dollari ha mostrato che circa il 25% delle prenotazioni erano controllate da terzi (16,8% sono agenzie di viaggio on-line OTA e 9,1% sistemi globali di distribuzione GDS), mentre le restanti erano controllate dalla struttura (36,7% di proprietà diretta , 21,3% appartenenti a siti web dei brand e 16,1% da uffici prenotazione).

Una delle tendenze che TravelClick sta osservando, è un piccolo spostamento delle prenotazioni a favore dei brand e delle GDS. Guardando l’andamento dei primi sei mesi dell’anno, le prenotazioni per il canale GDS sono più avanti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Per quanto riguarda le OTA , il segmento sta diventando sempre più frammentato. Molte OTA hanno registrato un calo delle prenotazioni rispetto allo scorso anno, questo è principalmente dovuto alle moltissime opzioni per prenotare offerte ai consumatori.

Fonte Articolo: HotelMarketing

GDS News: Grazie a una crescita nella domanda dei viaggi, l’utilizzo del canale GDS è in aumento

GDSRAPPORTO DAGLI STATI UNITI.—Le previsioni dei leaders dell’industria circa la lenta morte dei GDS hanno prosperato per tutto il decennio passato, da quando le agenzie di viaggio online (OTA) hanno fatto la loro comparsa nello spazio distributivo alberghiero.

Queste teorie non sono del tutto infondate. Uno studio condotto nel 2009 dalla American Society of Travel Agents (ASTA)  ha rilevato che la percentuale delle agenzie di viaggio che utilizzano il canale GDS è passata dal 98% nel 1999 al 79% nel 2009.

Tuttavia, nonostante una diminuzione dell’uso del canale GDS, dovuto anche ad una generale crisi economica, secondo le fonti citate nel presente articolo, gli albergatori ed i viaggiatori trovano ancora conveniente questo canale.

Sabre Travel Network, ad esempio, ha visto un aumento di oltre il 7% nelle sue prenotazioni GDS durante i primi tre mesi del 2012, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, afferma Nancy St. Pierre, portavoce di Sabre che è una delle più grandi aziende GDS accanto a Abacus, Amadeus, Galileo e Worldspan.

“Ed è una tendenza che è stata costante negli ultimi anni,” aggiunge St. Pierre.

I viaggi aziendali sono i principali responsabili di questa crescita, ha detto. “C’è stato un aumento nel settore business. E quest’anno è stato decisamente visibile.”

Ma questo non significa che chi viaggia per piacere non utilizza il GDS. Il canale GDS trasferisce gli inventari relativi alle camere a migliaia di partners distributori globali, comprese agenzie di viaggio e OTA. “Se stanno acquistando online (con le OTA), allora stanno utilizzando il canale GDS,” dice St. Pierre.

Sicuramente è aumentata la domanda generale, sia per quanto riguarda il business che il tempo libero, dice.

L’effetto sulle strategie di prezzo

Secondo Elaine Kennedy, senior VP vendite e marketing di Pegasus Solutions, un provider di servizi e tecnologia a hotels e distributori, molti albergatori stanno cercando di sfruttare l’aumento della domanda attraverso modelli di prezzo dinamici, che offrono ai clienti una percentuale di sconto sulla migliore tariffa disponibile per ogni data di partenza, diversamente da una tariffa fissa e già negoziata per tutto l’anno.

“Gli hotels che in genere hanno una tariffa negoziata per ogni azienda, possono lavorare meglio con tariffe dinamiche, purché garantiscano alle aziende l’accesso alla offerta,” dice Kennedy.

“C’è più flessibilità su quello che acquista il fornitore,” aggiunge.

Il modello di prezzo fornisce alle aziende una tariffa inferiore quando la domanda diminuisce, ma offre anche agli albergatori l’opportunità di aumentare le tariffe quando la domanda cresce, afferma Kennedy. “E’ un vantaggio per entrambe le parti.”

Quello che ha osservato nel canale GDS è l’aumento di viaggi combinati di business e piacere. “Le persone che viaggiano per lavoro in certe parti del mondo spesso estendono il loro soggiorno per un periodo di vacanza.”

Questo permette agli hotels di attuare strategie di prezzo ancora più dinamiche, afferma, “Ci sono più opportunità per attuare promozioni, fare offerte per il tempo libero… sfruttando al massimo il GDS.”

Sempre più spesso, Kennedy vede i corporate account managers chiedere: “Che tariffa potete offrire ai nostri dipendenti se rimangono per il weekend o se vogliono prolungare il soggiorno?”. “Quali sono le migliori tariffe di gruppo?”.

Le aziende continuano a trarre beneficio dal GDS.

Il GDS non scomparirà molto presto perché offre soluzioni uniche per gli hotels e per i viaggiatori, afferma Robert Cole, fondatore dell’azienda di marketing alberghiero RockCheetah.

Il canale di distribuzione fa un buon lavoro nel facilitare il processo di ricerca online, dice Cole.

Per esempio è molto indicato per gestire i grandi rapporti “look-to-book”, cioè la percentuale di persone che visitano una agenzia di viaggi online rispetto a quella che effettivamente effettua un acquisto. Mentre alcune grandi catene riescono a fare fronte ai problemi tecnici di questo rapporto, che può essere, ad esempio, di 6.000 a 1, il canale GDS può gestire questa situazione per le aziende più piccole o per gli hotels singoli, afferma Cole.

Il canale GDS fornisce anche un servizio di marketing, dice St. Pierre. “Non appena utilizzate il canale GDS per vendere il vostro prodotto, il vostro servizio, le vostre camere, vi trovate subito di fronte ad un pubblico, senza dovere utilizzare il vostro budget per il marketing.”

Anche se questi ed altri benefici continueranno ad attirare gli albergatori, Cole dice che il canale GDS potrebbe essere ancora più conveniente se i costi venissero abbassati. “Penso che quello che non piace alle aziende alberghiere, è la tariffa per le transazioni, che è ancora abbastanza elevata”.

Le tariffe sono intorno ai $5, a seconda del tipo di negoziazioni, ha precisato Cole in una intervista successiva.

Dal punto  di vista dei viaggi aziendali, il senso di sicurezza fornito dal canale GDS è una delle ragioni principali per cui le aziende continuano ad utilizzarlo, dice Kennedy.

Le aziende di travel management stanno cominciando a creare reports di sicurezza e modalità per informare le società circa l’esatta ubicazione dei loro dipendenti mentre sono viaggio, questa può essere una cosa molto importante, soprattutto per scopi assicurativi, afferma Kennedy.

“Sono proprio le compagnie assicurative a spingere le aziende a sapere sempre dove si trovano i loro dipendenti”, e il canale GDS può essere di grande aiuto in questo compito, dice Kennedy.

Fonte Articolo: HotelNewsNow

Immagini: Tnooz & Hotel-ICT

Sabre crea una partnership con la cinese TravelSky per incrementare le prenotazioni alberghiere

Sabre Holdings ha concluso due nuovi accordi con TravelSky, il sistema statale cinese di distribuzione globale, spesso chiamato il quinto GDS. I nuovi accordi vedranno la Sabre e la TravelSky rendere il loro contenuto alberghiero disponibile ai clienti e viaggiatori consumatori di tutte due le agenzie.

L’industria turistica cinese in rapida crescita, e il notevole traffico turistico inbound e outbound l’ha resa il terzo mercato turistico più grande al mondo, e questo comporta una domanda più forte per contenuto alberghiero di qualità”, ha detto Hans Belle, vice presidente e manager generale, Asia Pacific, Sabre Travel Network.

Il nostro accordo offre ai partners alberghieri un canale unico ed estremamente prezioso per sfruttare il mercato cinese in rapida crescita, e fornisce ai clienti della nostra agenzia più scelte ed accesso efficiente alle strutture alberghiere cinesi. TravelSky ha una importanza notevole in Cina, e la nostra alleanza rappresenta un passo importante verso la soddisfazione delle necessità dei viaggiatori orientali e occidentali”, ha detto Belle.

L’alleanza sfrutterà le forze combinate di Sabre e TravelSky nelle loro regioni per fornire agli alberghi una distribuzione più estesa, e alle agenzie più scelta e un modo facile di acquistare e prenotare nuovi contenuti alberghieri:

–          Sabre aggiungerà 30,000 strutture alberghiere cinesi di TravelSky al suo sistema globale di distribuzione (GDS), rendendolo disponibile ai 350,000 agenti di Sabre

–          TravelSky fornirà alle sue 7,000 agenzie in Cina accesso all’acquisto e alla prenotazione di oltre 100,000 strutture alberghiere dal SGD di Sabre

–          Gli alberghi che utilizzano il SynXis Central Reservation System di Sabre potranno lavorare direttamente con le agenzie di viaggio TravelSky e i turisti cinesi

“Questa è un’alleanza importante per noi in quanto questi contenuti alberghieri non erano precedentemente disponibili alle nostre agenzie di viaggio o viaggiatori in Cina”, ha detto Xue Qiang, Vicepresidente Tour e Transportation Solutions di TravelSky Technology Limited. “Questo accordo consente alle nostre agenzie e viaggiatori accesso efficiente ad un ampio raggio di strutture Western, e aiuta tutt’e due le nostre imprese a soddisfare i nostri obbiettivi comuni di offrire una maggiore qualità ai clienti.”

Un accordo di contenuti alberghieri simile è stato impostato tra la filiale Abacus di Sabre Asia Pacific, e TravelSky allo scopo di condividere contenuti alberghieri con le sue agenzie.

Fonte Articolo: HotelMarketing

Amadeus & Travelport – Colloqui di collaborazione per ora in stallo

Trav+AmadeusAmadeus e Travelport hanno recentemente avuto colloqui in merito alla fusione delle due aziende che potrebbe creare un gigante dell’industria del valore di oltre 12 miliardi dollari. Addetti ai lavori dicono che l’ultimo round di discussioni si è conclusa nei giorni scorsi, con entrambe le aziende che si aspettano ora di portare avanti i loro piani di lancio sul mercato azionario.

Gli analisti hanno suggerito che, una volta entrati nelle liste azionarie, le due società potrebbero rilanciare le discussioni anche se questo è stato escluso improbabile da addetti ai lavori. Una fonte ha detto che l’ultimo round di colloqui era stato “l’ultimo urrà”.

Amadeus, che è controllata da BC Partners e Cinven, si prepara ad essere listata sulla Borsa di Madrid, e potrebbe avere un valore di oltre € 8 miliardi. Un gruppo di compagnie aeree, tra cui Iberia e Air France, hanno piccole quote nella società.

Si dice invece che Travelport si stia preparando a lanciarsi a Londra, dopo aver archiviato un precedente tentativo di diventare pubblico. E’ stato riferito che nel 2007 la compagnia stesse lavorando su piani per vendere il 25% delle azioni della sua attività. La mossa avrebbe valutato la società globale a circa $ 8 miliardi.

Sorgente Articolo: Times Online