Una nuova “Posizione, posizione, posizione” per il settore alberghiero

compassIl futuro del marketing alberghiero sarà ancora guidato da coloro che seguono il detto “Posizione, posizione, posizione.” La differenza principale è che la definizione dei tre luoghi si sono notevolmente cambiate nel tempo, ora si spostano online!

Novant’anni fa, Ellsworth Statler, padre dell’industria alberghiera moderna, propone la formula vincente per un albergo: “Ci sono tre cose che rendono un albergo famoso – Posizione, posizione, posizione”.

Molti oggi potrebbero sostenere che la complessità della moderna industria di viaggio impone un approccio molto più sofisticato per la commercializzazione e la promozione alberghiera.

Tuttavia il futuro del marketing alberghiero sarà ancora guidato da coloro che abbracciano il detto “Posizione, posizione, posizione.”, ma come abbiamo già accennato la nozione di posizione é combiato molto nel tempo.
Una ragione di fondo di questo mutazione è il cambiamento del paradigma guida dei nuovi media interattivi per i processi di marketing:

– Fatti trovare
– Fatti “seguire”
– Inizia una relazione con l’utente

Queste tre fasi hanno creato tre nuove “posizioni” cruciali per l’industria alberghiera:

– I Motori di Ricerca (Google, Yahoo! e Bing in primis)
– I Social Media (Facebook, Twitter, Linkedin etc.)
– Promozioni basate sulla localizzazione (esempio: Marketing di eventi locali)

Ellsworth Statler ha cambiato radicalmente il settore alberghiero in due modi: prima ha rivoluzionato il design dell’hotel e il suo sviluppo, poi ha iniziato una gestione in cui il cliente é re. Le sue filosofie sono altrettanto rilevante oggi.

Sorgente Articolo: Views from a Corner Suite

Twitter e le Agenzie di Viaggio Online

twitterUn articolo sul mondo di Twitter di Search Engine Land (sito specializzato sull’ottimizzazione di motore di ricerca) parla dell’industria del turismo, che, secondo l’articolo, ha un’alta percentuale di coinvolgimento sull’ormai famosissimo servizio di microblogging.

Non c’e’ veramente una maniera giusta o sbagliata di usare Twitter, solamente un arma in più per raggiungere i tuoi scopi. In ogni caso quando le compagnie di viaggio usano Twitter cadono principalmente in 3 categorie.

– Coinvolgimento della Comunità e Costumer Service
– Canale Distributivo per notizie, articoli ed informazioni.
– Canale di Vendita dedicato

Non c’e’ da sorprendersi che gli account di alcuni degli agenti di viaggio più seguiti su Twitter  (in alcuni casi con più di 1 milione di “followers”) si possono includere nella categoria “Comunità e Costumer Service”; esempi di questi agenti sono @jetblue, @southwestair e @alaskaair. Canali tradizionali di informazioni come @LATimestravel, @nytimestravel e @TravelMagazine usano invece Twitter per la distribuzione dei loro articoli online. Un’interessante variante di questa metodologia é usata da @EmiratesAir che pubblica Twitter links a pubblicazioni ed articoli su Emirates Airlines. Esempi di “Canali di Vendita” sono rappresentati da @Expedia che pubblica attivamente nuove offerte dal proprio sito.

Sorgente Articolo: Search Engine Land

L’importanza dei contenuti scritti e visivi in un sito di un Hotel per garantire la prenotazione

HotelLa pianificazione di un viaggio online é un processo che coinvolge spesso la ricerca su molteplici siti e la valutazione di diversi fattori. Il contenuto di un sito di un hotel (visuale in maggioranza) gioca un ruolo molto significativo nella conversione di un utente del sito alla prenotazione.

Cosa fa si che un viaggiatore si senta a suo agio, si senta il benvenuto e fiducioso nella sua decisione di prenotazione alberghiera? Sicuramente molti fattori che possono variare da consumatore a consumatore: un loro amico é stato nell’hotel e ha avuto un’ottima esperienza, tutte le recensioni online dell’hotel sono positive, l’hotel sta promuovendo un’offerta speciale che si addice al consumatore, etc. Ma se c’e’ una cosa che accumuna la percezione di tutti gli utenti di un sito alberghiero é il contenuto del sito stesso.

I Clienti online non stanno più ricercando il prezzo più basso possibile; stanno cercando l’offerta migliore che gli prometta anche la migliore esperienza di soggiorno. La diffusione di internet ha aperto innumerevoli opzioni di hotel al viaggiatori che prenotano online, che senza fatica cercano tra una miriade di siti. E’ più semplice di quanto non lo sia mai stato di trovare ed essere attratti dal contenuto visivo di un sito internet, specialmente dai video; come risultati la percezione della qualità di un Hotel per un utente é sicuramente condizionata dal contenuto visivo del sito stesso.

Non é solo importante il contenuto scritto ma anche il contenuto visivo. Uno studio condotto da Forrester Research all’inizio di quest’anno ha rivelato che il 37% di viaggiatori americani online decide di non stare in un hotel a causa della mancanza di foto, video o contenuto scritto che riesca a metterli a loro agio.

I viaggiatori che fanno shopping online iniziano la ricerca dell’hotel su un gran numero di siti, come motori di ricerca, agenzie di viaggio online, siti di videos, siti di recensione hotel, siti “social media”, siti di catene alberghiere etc. e il miglior modo di rendere l’utente fiducioso della sue scelta in modo che la sua visita si converta in una prenotazione é di assicurarsi che il contenuto del sito renda gli utenti a loro agio, benvenuti e fiduciosi nella loro scelta di prenotazione.

Quando gestito efficacemente online, il contenuto é la chiave di conversione delle prenotazioni, e può darti un vantaggio competitivo sui tuoi competitors online.

Sorgente Articolo: HotelMarketing.com