Web Marketing per Hotels. Una risposta alla crisi economica ed alla bassa stagione

crisis

Viste le sfide che l’economia di oggi sta portando al settore alberghiero, il web marketing è diventato un metodo essenziale per spingere le prenotazioni online del proprio hotel. Che le esigenze del tuo hotel siano di breve termine, di lungo termine o di entrambi, vi sono una varietà di strumenti di web marketing a disposizione che ti possono aiutare a raggiungere i tuoi obiettivi.

Pay Per Click – Fra tutte le opzioni di web marketing a disposizione di un hotel gli strumenti Pay Per Click (in particolare Adwords e Yahoo! Search Marketing) sono forse quelli con le maggiori potenzialità remunerative ed un possibile ritorno immediato. Se una campagna Pay Per Click è gestita bene e le parole chiave che si utilizzano sono rilevanti per l’hotel, ci si dovrebbe aspettare un buon ritorno sull’investimento di breve periodo. Questo è un ottimo strumento per superare i periodi di bassa stagione in cui sono necessari ulteriori sforzi di marketing per promuovere il proprio hotel.

Email Marketing – Se hai già un elenco di indirizzi e-mail che hai raccolto attraverso una casella newsletter o attraverso un guestbook, ecco un buon periodo per darsi da fare. Se non si dispone di un database di indirizzi email lasciati volontariamente da clienti precendenti e potenziali clienti, non é mai troppo tardi per iniziare un processo di raccolta email!. Vi sono molti servizi di newsletter che si possono integrare sul sito del tuo hotel.  Le campagne di email marketing possono dar luogo a un ROI (Ritorno sull’investimento) molto elevato.

Ottimizzazione della conversione del sito – Il sito web di un hotel dovrebbe rinnovare il proprio design tra i 3 e i 5 anni in media. Con L’integrazione di buoni  contenuti pertinenti, un’architettura di navigazione facile ed intuitiva, ed offrendo la possibilità di prenotare su ogni pagina web, puoi riscontrare un aumento del tasso di conversione per le prenotazioni sul tuo sito web.

Up-selling tramite pacchetti viaggio
– Ognuno è alla ricerca di un accordo … soprattutto se si tratta di un grande affare all-inclusive. Porta valore aggiunto alla tua offerta utilizzando pacchetti come un modo per convertire i curiosi in prenotazioni. Questi pacchetti dovrebbero essere creati in base alla domanda storica del tuo albergo.

Blog di destinazione Viaggio – i blogs di destinazione viaggio per un hotel sono progettati in modo da fornire un forum per i consumatori per lo scambio di informazioni sulla destinazione. Uno dei maggiori vantaggi che i blog hanno è che “pingano” (avvisano) gli spiders dei motori di ricerca non appena un nuovo post è fatto sul blog.

User Generated Content (UGC) – Una alternativa alla gestione di un blog di destinazione viaggio è quella di aggiungere una sezione recensioni e “reviews” per il tuo sito web. Permetterai cosi’ ai consumatori di inviare i loro pensieri e le opinioni, costruirai cosi’ più credibilità sia con i motori di ricerca che con i clienti potenziali.

Risultati Organici sui motori di ricerca – L’impostazione di una solida strategia organica è il modo più sostenibile per superare periodi economici difficili e la bassa stagione. Mentre queste campagne non si traducono in una rimunerazione immediata, i risultati servono a dimostrare la credibilità e la rilevanza ai motori di ricerca. Se non si dispone già di una buona strategia organica, è giunto il momento di imparare qualche semplice tecnica di ottimizzazione sui motori di ricerca in modo da essere più preparati alle prossime sfide economiche.

Iscrizione strategica alle Directories
– Come parte della tua strategia organica, assicurati di effettuari inserimenti links in directory di alta qualità. Avendo il tuo sito iscritto nelle dirctories della nicchia alberghiera, potrai beneficiare di traffico qualificato al tuo sito web.

Una nuova “Posizione, posizione, posizione” per il settore alberghiero

compassIl futuro del marketing alberghiero sarà ancora guidato da coloro che seguono il detto “Posizione, posizione, posizione.” La differenza principale è che la definizione dei tre luoghi si sono notevolmente cambiate nel tempo, ora si spostano online!

Novant’anni fa, Ellsworth Statler, padre dell’industria alberghiera moderna, propone la formula vincente per un albergo: “Ci sono tre cose che rendono un albergo famoso – Posizione, posizione, posizione”.

Molti oggi potrebbero sostenere che la complessità della moderna industria di viaggio impone un approccio molto più sofisticato per la commercializzazione e la promozione alberghiera.

Tuttavia il futuro del marketing alberghiero sarà ancora guidato da coloro che abbracciano il detto “Posizione, posizione, posizione.”, ma come abbiamo già accennato la nozione di posizione é combiato molto nel tempo.
Una ragione di fondo di questo mutazione è il cambiamento del paradigma guida dei nuovi media interattivi per i processi di marketing:

– Fatti trovare
– Fatti “seguire”
– Inizia una relazione con l’utente

Queste tre fasi hanno creato tre nuove “posizioni” cruciali per l’industria alberghiera:

– I Motori di Ricerca (Google, Yahoo! e Bing in primis)
– I Social Media (Facebook, Twitter, Linkedin etc.)
– Promozioni basate sulla localizzazione (esempio: Marketing di eventi locali)

Ellsworth Statler ha cambiato radicalmente il settore alberghiero in due modi: prima ha rivoluzionato il design dell’hotel e il suo sviluppo, poi ha iniziato una gestione in cui il cliente é re. Le sue filosofie sono altrettanto rilevante oggi.

Sorgente Articolo: Views from a Corner Suite