[Purtroppo] Le Recensioni False online sono in Aumento

Secondo  Gartner, una azienda che si occupa di ricerca IT, entro il 2014  il 15% delle recensioni online saranno fasulle. Specialmente per quanto riguarda il settore del turismo, gli operatori devono agire per proteggere la reputazione online del proprio brand.

Nel settore del turismo e della ospitalità, i commenti contraffatti e le recensioni fasulle hanno danneggiato i siti di recensioni online come Tripadvisor o Yelp fin dall’inizio e ancora oggi rappresentano il problema più grande che i brandi Recensioni False Tripadvisor(e i clienti) hanno con questi siti. Gartner ha pubblicato una ricerca lo scorso luglio intitolata “The Consequences of Fake Fans, “Likes’ and Reviews on Social Network” che ha mostrato come molti operatori offrano denaro, promozioni o sconti per ottenere recensioni positive o per fare scrivere recensioni negative.

Ma perché un brand si dovrebbe preoccupare delle recensioni false? Prima di tutto perché i siti di recensioni oggi hanno un ruolo fondamentale nel processo decisionale dei viaggiatori. Secondo la ricerca di Google The Traveler’s Road to Decision (che trovi di seguito, subito dopo questo articolo), pubblicata ad agosto 2012, la lettura delle recensioni è la quarta attività più popolare per chi viaggia sia per affari che per piacere.  Tripadvisor ha oltre 60 milioni di visitatori unici al mese e conta più di 75 milioni di recensioni, ed è un punto chiave nel dirigere il traffico e nel formare l’opinione sui brand.  A conferma di tutto ciò, una ricerca di Forrester, commissionata da Tripadvisor nel 2011, ha rilevato che l’81% dei viaggiatori trova fondamentali le recensioni quando si tratta di scegliere un hotel in cui soggiornare.

Fonte Articolo: HotelMarketing, Immagini: EverythingPR, BibleDaily

Di seguito, un analisi di Google sulle abitudini di pianificazione viaggio online degli utenti nel 2011. ThinkwithGoogle.

Tripadvisor compra Kuxun.cn e rafforza la sua presenza in Cina con DaoDao.com

DaodaoTripAdvisor compra Kuxun.cn, un motore di ricerca cinese per voli e hotel. Il più grande aggregatore online di recensioni di viaggio, cerca così di inserirsi in un mercato del turismo online in forte crescita sostenuto dall’economia robusta della Cina.

Stephen Käufer, Amministratore delegato di TripAdvisor, di proprietà di Expedia Inc., comunica a Dow Jones Newswires, che la compagnia prevede di investire oltre 50 milioni di dollari nel marcato cinese fino alla fine del 2011. L’investimento comprende l’acquisto di Kuxun, il lancio già effettuato in aprile di Tripadvisor in cinese con brand e dominio Daodao.com, e l’assunzione di più personale.

“L’economia cinese continuerà a crescere”, dice Käufer. “Il turismo é destinato a crescere ed i viaggiatori domestici si evolveranno sempre di più verso un profilo di viaggiatore leisure

Käufer si astiene dal comunicare quanto  TripAdvisor ha pagato per l’acquisto Kuxun, la sua prima acquisizione in Cina, dove risiede il più alto numero di utenti Internet del mondo.

Käufer continua rivelando che TripAdvisor andrà a raddoppiare la forza lavoro in Cina entro il prossimo anno, portando il numero impiegati a 160 i quali lavoreranno su entrambi i siti web. L’amministratore delegato aggiunge che Tripadvisor mira a raddoppiare il numero complessivo dei visitatori online per Kuxun e Daodao entro i prossimi due anni.

Secondo l’azienda, Daodao ha ricevuto 4 milioni di visitatori unici nel mese di settembre di quest’anno.

Sorgente Articolo: Dow Jones Newswires