Gli iPad in camera sono il nuovo gadget di lusso degli hotels.. e non vengono nemmeno rubati!

Tra i vari gadgets high-tech che molti hotels di lusso hanno aggiunto negli ultimi due anni, c’è anche l’iPad in camera.

TravelodgeIpadIn molti hotels il tablet é dotato di applicazioni che permettono agli ospiti di ordinare il servizio in camera, chiamare un taxi, o richiedere il check out, semplicemente toccando lo schermo. L’hotel Bel-Air e il Four Seasons Hotel di Los Angeles offrono entrambi gli iPad nelle camere.

Un nuovo studio commissionato dall’azienda che sviluppa applicazioni iPad  per 53 hotels negli Stati Uniti, ha scoperto che l’82% degli ospiti che avevano accesso ai tablet li hanno usati in media 11 volte durante il loro soggiorno.

Secondo lo studio Intelity, degli ospiti che hanno utilizzato gli iPad, il 41% lo ha fatto per ordinare il servizio in camera, il 21% per richiedere il servizio sveglia e il 7% per chiamare una cameriera.

“I tablets in camera sono diventati il nuovo simbolo del servizio di lusso negli hotels,” dice David Adelson, CEO della Orlando, Fla., company. Nonostante la popolarità degli iPads, gli hotels sembrano non avere paura che gli ospiti finiscano per prelevarli e portarseli a casa. Alcuni hotels attaccano l’iPad con un cavo al mobilio della stanza, mentre altri avvertono gli ospiti che, in caso di sparizione dell’iPad, verrà addebitato una importo di $800 al loro conto.

Negli ultimi due anni tuttavia, Intelity ha ricevuto solamente notizia di due iPad danneggiati, ma nessun furto.

Fonte Articolo: Skift – Immagini: IVistorGuide

I servizi più incredibili offerti dagli hotels

Ora che gli  accappatoi ultra-soffici, le lenzuola in cotone pregiato e gli  articoli da bagno firmati sono di rigore negli hotels di lusso, questi ultimi hanno cominciato ad offrire servizi innovativi e stravaganti per garantire agli ospiti un’esperienza memorabile.

Alcuni, come il maggiordomo dell’abbronzatura presso il Ritz Carlton South Beach o lo psicologo per cani all’Hotel Monaco, sono alquanto inusuali. Altri invece sono pensati per arricchire l’esperienza del cliente durante il suo soggiorno, come il concierge dell’arte presso il Royal Monceau che realizza per gli ospiti un itinerario nei migliori musei e gallerie d’arte parigine o il genealogista presso il Lodge Doonbeg in Irlanda che ha il compito di rintracciare gli antenati dei visitatori.

Mentre alcuni hotels offrono questi servizi a pagamento, molti altri lo fanno gratuitamente, aggiungendoli ai vantaggi ed ai benefici di soggiornare in un hotel straordinario, dice Jonathan Frolich, general manager di Andaz 5th Avenue a Manhattan.

Come parte dell’impegno dell’hotel di avvicinare gli ospiti alla cultura newyorkese, Frolich e il suo team hanno commissionato ad alcuni artisti la realizzazione di graffiti per le pareti dell’hotel ed hanno offerto agli ospiti l’opportunità di saltare una lista d’attesa lunga mesi per fare un tatuaggio dal famoso artista Mister Cartoon che ha fra i suoi clienti Beyoncé e Justin Timberlake.

“Anni fa, gli hotels più famosi erano bastioni della cultura e rappresentavano il valore artistico della città,” dice Frolich. “questo impegno è venuto a mancare ed è scomparso per lungo tempo – adesso stiamo cercando di riportarlo in auge.”

Per coloro che desiderano sperimentare questo rinascimento del lusso nei servizi alberghieri – o essere semplicemente coccolati in un modo nuovo e creativo – ecco una lista di nuovi servizi disponibili in varie parti del mondo.

Maggiordomo dei Profumi  ai Rosewood Hotels, Nord America e Arabia Saudita

Per molti viaggiatori, una nuova città è l’occasione per provare un nuovo profumo. I Rosewood Hotels hanno recentemente annunciato la creazione del servizio di Maggiordomo dei Profumi in ognuna delle loro proprietà in Nord America e Arabia Saudita.

Il maggiordomo arriverà nelle suite degli ospiti con un menu di profumi realizzato secondo lo spirito dell’hotel e che potrebbe comprendere fragranze come Chanel No. 5, Bulgari Black, Daisy Marc Jacobs e Chanel CoCo Mademoiselle per le signore, mentre per i signori Tom Ford for Men, Bulgari Pour Homme e Hermes Terre d’Hermes.

Artisti in hotel all’Andaz 5th Avenue di New York City

Mentre molti hotels commissionano lavori ispirati alla città in cui si trovano, l’Andaz è andato direttamente sulle strade per trovare gli artisti dei graffiti a cui affidare la decorazione degli interni dell’hotel, in base ad un programma a rotazione.

Da questo inverno, inoltre, gli ospiti possono saltare una lunga lista di attesa per fare un tatuaggio da Mister Cartoon, un famosissimo artista di tatuaggi che annovera fra i suoi clienti Dr. Dre, 50 Cent, Eminem, Justin Timberlake e Beyoncé.

Questo mese l’Andaz ospita Claudia “Claw Money” Gold, una artista di graffiti e stilista, che ha disegnato abiti per celebrità come Rihanna e Nicki Minaj. Claudia Gold realizzerà delle decorazioni graffiti per le porte che conducono al bar dell’hotel e anche una T-shirt in edizione limitata che verrà venduta esclusivamente in hotel.

Sommelier del Te presso il Lanesborough Hotel di  Londra

Il  Lanesborough prende la questione del te in modo molto serio – così come fanno i ristoranti più esclusivi per il vino – e ha deciso di creare il primo sommelier del te al mondo.

Gli ospiti che usufruiscono del premiato servizio di te pomeridiano dell’hotel possono beneficiare delle attenzioni dell’esperto Karl Kessab (che ha permesso all’hotel di vincere il Premio Eccellenza dell’ United Kingdom Tea Council per ben tre anni di fila) che illustrerà loro le caratteristiche ed i benefici dei diversi tipi di te e le tecniche di preparazione.

La miscela Rosa d’Oriente, un ricco ed esotico te verde antiossidante profumato di gelsomino, fiordaliso e boccioli di rosa, è assolutamente da provare.

Concierge del sapone al Viceroy Riviera Maya, Messico

Se gli ospiti vogliono rilassarsi o hanno bisogno di rinvigorirsi dopo una lunga giornata di viaggio, troveranno un sapone davvero speciale al recentemente rinnovato Viceroy (ex The Tides).

All’arrivo in hotel gli ospiti potranno incontrare il concierge del sapone, che offrirà loro una varietà di saponi tra cui scegliere, realizzati a mano con ingredienti biologici nelle locali comunità Maya.

Le profumazioni cambiano a seconda delle stagioni (melone in primavera, cannella in inverno) ed ogni qualità ha le sue proprietà specifiche.

Psicologo per animali domestici presso l’Hotel Monaco a Portland

Molti hotels vi offrono comfort di ogni genere, ma l’hotel Monaco è forse l’unico che ha anche uno psicologo per animali, pronto a lavorare insieme a padroni per risolvere problemi di comportamento e di relazione. Durante gli incontri, che durano circa un ora, agli ospiti viene anche offerto un drink o un bicchiere di vino in omaggio.

“Lo psicologo lavora per capire le necessità dell’animale e comunicarle al padrone per rafforzare migliorare la relazione tra di loro,” dice Craig Thompson, general manager dell’hotel.

Lingerie in camera presso l’Hard Rock Hotel & Casino di Las Vegas

Per gli ospiti che hanno bisogno di lingerie nuova – o più sexy – l’hard Rock hotel offre tutto quello di cui potreste avere bisogno ( e molto di più) presso Love Jones, la boutique interna all’hotel. Preferite fare acquisti senza dovere uscire dalla camera? La boutique ha un menu di room service, aperto 24 ore, con articoli come il reggiseno Peek-a-Boo, la Mascherina Good Girl/Bad Girl e il kit Scenario Sexy.

Barman stile Mad Men presso il Surrey Hotel di New York City

Ecco un servizio che piacerebbe a Don Draper della serie televisiva Mad Men: il servizio in camera di barman disponibile 24 ore che arriva nella vostra suite nel giro di pochi minuti con un carrello pieno di tutto il necessario per preparare i cocktail. A voi la scelta: un Moscow Mule; un Brown Derby; un Dark & Stormy? Poi la lezione: il barman prepara il primo cocktail, e fornisce agli ospiti tutte le istruzioni per preparalo da soli. E poi, l’epilogo: il barman se ne va lasciando il carrello agli ospiti. Tutti i drink successivi sono, diciamo, offerti dall’hotel.

Convalescenza dopo un intervento di chirurgia plastica presso The Pierre di New York City.

Uomini e donne arrivano da tutto il mondo per farsi fare un “ritocchino” nell’Upper East Side di Manhattan, questo è il motivo che ha spinto hotels come The Pierre and offrire un luogo tranquillo (e discreto)dove passare la convalescenza dopo l’intervento.

L’hotels lavora in collaborazione con il Dott. Robert Grant, primario di chirurgia plastica del  New York Presbyterian, e offre un pacchetto che prevede servizio macchina con autista per andare e tornare dalla clinica, un accompagnatore dedicato, una persona che si occupa del check –in senza dover passare dalla reception, trattamenti di bellezza in camera, un menu creato su misura da un nutrizionista per favorire la guarigione. Sia il Dott. Grant che il medico dell’hotel sono disponibili su chiamata 24 ore al giorno.

Fonte Articolo: Edition CNN

Hotels che si danno da fare: 15 Grandi Esempi di Servizi Straordinari che si sono guadagnati l’attenzione dei Social Media

Articolio di Josiah Mackenzie, su ReviewPro

“I social media alzano la posta per il servizio clienti.”

E ‘stata una delle intuizioni più importanti del recente Global Customer Service Barometer [fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”][PDF] condotto da American Express – gli utilizzatori esperti dei social media che sono soddisfatti del servizio clienti di una società affermano di potere spendere il 21% in più su queste società. Lo scorso anno, i dirigenti alberghieri riuniti al  Reuters Global Luxury and Fashion Summit  hanno parlato del modo in cui, per avere successo oggi ,”si stanno allontanando dalla idea degli omaggi come lozioni e saponi per andare verso un servizio attento che riflette una reale comprensione delle preferenze degli ospiti“.

Il collegamento tra il servizio e la performance economica ispira tutto quello che facciamo qui a ReviewPro. I nostri social media e le analisi delle recensioni sono realizzati per aiutare gli hotels nostri clienti a capire meglio i propri ospiti – fornendo una migliore esperienza di viaggio che alla fine ripaga anche l’hotel. Un servizio notevole aumenta gli incassi, favorendo la fidelizzazione e il passaparola.

Il servizio clienti è sempre stato un requisito fondamentale per il successo nella industria alberghiera, ma nell’era dei social media, dove tutti possono essere editori, c’è un ulteriore valore di marketing nel fornire un servizio straordinario. Bisogna soddisfare un livello basilare, ma anche cercare di creare “qualcosa di cui parlare”.

Ecco una collezione di esempi interessanti che mi è capitato di vedere e che potrebbero esservi di ispirazione…

Gli Andaz Hotels danno un benvenuto particolare agli ospiti

Andaz, brand di Hyatt, ha sostituito i tradizionali impiegati al banco reception con personale specializzato (hosts) che circola nella hall per dare il benvenuto agli ospiti appena arrivano. Joe Brancatelli, giornalista esperto in business travel, ha raccontato:

Vieni invitato a sederti e ti viene offerto in omaggio un bicchiere di vino o un caffè (gli hotels Andaz hanno un servizio di barman sempre disponibile in tutte le hall).  L’host completa quindi l’operazione di check-in su un tablet. Una volta terminato il drink o il caffè, vi accompagna alla vostra camera.

“Andaz vuole fornire un grande servizio in maniera informale,” dice Toni Hinterstoisser, general manager di Andaz on Wall Street. “Il lavoro di un host è molto diverso da quello di un impiegato al banco della reception. Deve essere come un direttore d’orchestra. Deve anticipare le necessità dell’ospite durante il check in, farlo sentire rilassato ed essere un punto di riferimento in caso di necessità.”

Sembra che questo nuovo approccio sia stato ben ripagato – entrambi gli hotels Andaz di New York sono entrati nella top ten degli hotels della città, secondo le recensioni online fornite dagli ospiti [ReviewPro research].

Libro Instagram Moments allo Sheraton di Bratislava (Starwood)

Jen Pollack, fotografa e blogger di viaggi, ha ricevuto un libro intitolato “Instagram Moments” quando ha soggiornato presso lo Sheraton di Bratislava.

Mi è stato consegnato con un biglietto che diceva: “ Sappiamo che  a Jennifer piace fare fotografie con Instagram, quindi pensiamo che potrai gradire questa selezione di 25 scatti di Bratislava …;)”. E’ un ottimo esempio di un gesto semplice che fa la differenza.

Servizio Personalizzato con un Feedback su Facebook al Ritz-Carlton di Napoli

Il Ritz-Carlton Resort di Napoli ha chiesto ai propri fans su Facebook come gradiscono il loro caffè. Se avete risposto, e poi soggiornate presso di loro, il vostro caffè arriverà perfettamente zuccherato – senza doverlo chiedere. E’ un piccolo dettaglio che può essere utilizzato anche in altri modi, come potrete vedere nel prossimo esempio…

Accor migliora la fidelizzazione con i social media 

Secondo Nancy Trejos di USA Today, gli Accor Hotels hanno sperimentato qualcosa di molto interessante nelle loro sedi Sofitel e Novotel di Philadelphia, Chicago, New York and Washington, D.C – identificando i clienti più fedeli che hanno soggiornato in  uno di questi hotels durante il mese, e poi verificando i profili pubblici sui social media per capire gli interessi dei clienti. E’ stato quindi scelto un omaggio per “portare il riconoscimento degli ospiti ad un nuovo livello, un livello più alto”, dice Magali Jimenez Bervillé, direttore e-commerce North America per Accor.

Qualche esempio?

  • Per l’ospite che ama la cucina raffinata, un tour di un giorno dietro le quinte del Tru di Chicago con una notte presso il Sofitel Chicago Water Tower.
  • Per il cliente che ama pescare, una uscita di pesca nella Baia di San Diego.
  • Per l’ospite con la passione per le auto di lusso, un voucher per guidare una Ferrari o una Lamborghini.
  • Per il cliente che ama i trattamenti di bellezza, una giornata alla Hela spa di Washington, D.C., più una notte all’hotel Sofitel.
  • E per l’ospite tifoso di sport,   biglietti VIP per una partita di hockey fra i San Jose Sharks e i Red Wings.

Servizi  divertenti e gratuiti ai citizenM Hotels

Gli hotels citizenM sono riusciti a capire cosa desiderano i loro clienti e ad offrirlo. Oltre al wi-fi e ai film gratuiti, stanno continuamente aggiungendo nuovi servizi. Per esempio, quando ho soggiornato in uno dei loro alberghi ad Amsterdam lo scorso autunno, servivano ai clienti piatti omaggi di pollo al curry prima che uscissero per la serata in città. Ho fatto una foto e l’ho condivisa con i miei amici su Facebook – e la uso ancora come esempio nelle presentazioni.

Un Menu per dormire al Conrad Chicago

Certi hotels offrono un menu di cuscini tra cui scegliere, ma il Conrad Chicago è andato oltre, offrendo un menu completo di cuscini, tisane alle erbe, cioccolata per conciliare il sonno, trattamenti idratanti h20, maschere all’acqua termale, macchine con suoni per favorire il sonno – e molto altro.

Hanno anche realizzato un sito web separato: ConradChicagoSleepMenu.com

Playlist musicale per il Morgans Hotel Group

Molti hotels guardano alla musica come un elemento essenziale per una buona esperienza – ed un modo per creare una atmosfera per i viaggiatori. Ma non il Morgans Hotel Group. Hanno infatti realizzato una playlist per ciascuno dei loro hotels.

Tatuaggi all’Andaz 5th Avenue

Jonathan Frolich, general manager di Andaz 5th Avenue a Manhattan, si è impegnato a presentare la cultura newyorkese agli ospiti. Secondo questo articolo della CNN, “Il suo team ha commissionato ad artisti di strada una serie di graffiti per decorare le pareti dell’hotel, ed ha offerto ai propri ospiti l’opportunità di saltare una lunga lista d’attesa per fare un tatuaggio dal famoso artista Mister Cartoon, che annovera tra i suoi clienti Beyoncé e Justin Timberlake.”

“Anni fa, gli hotels più famosi presentavo la cultura, ed erano ambasciatori di quello che la città aveva da offrire dal punto di vista artistico. Questo impegno e questo collegamento è venuto a mancare per diversi anni– adesso stiamo cercando di farli rinascere .” – Jonathan Frolich

Informazioni sulle destinazioni da Mandarin Oriental

Mandarin Oriental Hotel Group porta i contenuti marketing ad un nuovo livello con Destination MO – la loro rivista online. I lettori troveranno di tutto, dai suggerimenti delle celebrità a come trovare il “momento” perfetto in una città.

Suggerimenti Personali da Hilton

Vanessa Sain-Dieguez  guida un team in Hilton Worldwide per gestire l’account Twitter @HiltonSuggests.

Lavorano senza sosta per fornire consigli e suggerimenti in tempo reale, basati su domande e idee raccolte sui social media. Raccomandano anche hotels della concorrenza, qualora non abbiano una sistemazione che soddisfa le esigenze di una persona nella loro audience.

Tutte le raccomandazioni provengono da esperienze personali. Spiega Britnee Johnson di Digital Royalty:

Hilton Suggests comunica solo attraverso Twitter, per aiutare le persone a trovare tutto ciò che può rendere migliore la loro esperienza di viaggio. L’organizzazione del servizio clienti fa sapere agli utenti che tutti i suggerimenti sono basati sulle opinioni personali e l’esperienza dei membri del team.

Per esempio, qualcuno potrebbe chiedere quali sono i posti migliori per fare una passeggiata e cenare nell’area di Los Angeles e @HiltonSuggests risponderà citando posti conosciuti dai membri del team, come il molo di Santa Monica e Venice Beach.

Servizio concierge su video agli InterContinental Hotels

Nel 2007, gli Hotels InterContinental hanno cominciato a creare dei video con i concierge degli hotels, per offrire informazioni sulle destinazioni. Ecco Domenic Alfonzetti, Chief Concierge presso InterContinental New York Barclay ,mentre vi mostra un insider tour di New York:

InterContinental ha anche provato a fornire il servizio  concierge attraverso live video chat su Skype o su Apple Facetime, per fornire un livello più alto di servizio attraverso i canali digitali.

Concierge Olografico agli Aloft Hotels

Non si tratta di Tupac al Coachella Festival, ma gli  Aloft Hotels di Starwood stanno mettendo alla prova una tecnologia di stampo Star Trek per dare agli ospiti un nuovo modo di accedere alle informazioni e alle offerte dei business locali.  Nella hall degli Aloft Hotels, una immagine olografica viene proiettata su una forma raffigurante una persona. Gli ospiti possono usare il loro smartphone per scaricare e salvare le informazioni.

Caccia al Tesoro al  Palomar di San Diego

Per aiutare gli ospiti ad esplorare la città di San Diego, il Palomar, un Hotel Kimpton, ha creato una caccia al tesoro che è diventato anche un concorso sui social media. I partecipanti hanno usato gli indizi forniti con la applicazione mobile Friends, e poi hanno condiviso le foto degli oggetti trovati.

“Pensiamo che sia il modo perfetto per fare divertire i partecipanti e far loro sperimentare tutte le bellezze e gli angoli più nascosti di San Diego, oltre ad avere la possibilità di vincere dei premi interessanti. Ci sembra che sia la svolta creativa del nostro programma ‘Live Like a Local’, che fornisce agli ospiti l’esperienza della vera San Diego,” dice Mark Van Cooney, general manager dell’Hotel Palomar di San Diego.

Aggiornamenti Facebook dall’ Ushuaia Beach Hotel

L’ Ushuaia Ibiza Beach Hotel ha utilizzato la tecnologia RFID in modo interessante: ha realizzato dei braccialetti sincronizzati sul profilo Facebook degli ospiti. Indossando i braccialetti gli ospiti possono effettuare il check in nelle varie zone del resort ed aggiornare il proprio status (eg, “sto ballando all’Ushuaia”).  Posso anche ricevere sul loro Facebook newsfeed le foto scattate ai vari eventi.

I risultati di marketing sono stati davvero notevoli.

Foto gratuite in cima alla montagna da pubblicare su Facebook ai  Vail Resorts

Tutti i fanatici di sport invernali vorrebbero una loro foto in cima ad una montagna, i fotografi professionali hanno sfruttato per anni questo desiderio, chiedendo tariffe esorbitanti. I Vail Resorts hanno offerto una alternativa – scattare foto in cima ad una montagna da postare gratuitamente su Facebook e Twitter. E’ un modo davvero unico di fornire un servizio ai propri ospiti – aumentando allo stesso tempo la visibilità del brand.

E tu, che servizi innovativi hai in mente?

Quello appena descritto è sicuramente un mix molto vario di modalità con cui gli hotels cercano di fornire servizi unici e speciali. Ma sia che tu lavori in un piccolo hotel indipendente o in un grande albergo di un famoso brand internazionale, spero che ti sia di ispirazione per capire come creare una esperienza memorabile in modo creativo.

Fonte Articolo: ReviewPro 

Immagini: ReviewPro[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]